Cos’è l’E-E-A-T e come applicarlo per migliorare il tuo posizionamento Google?

Con E-E-A-T si intende l’acronimo inglese per Experience, Expertise, Authoritativeness e Trustworthiness. Questo acronimo viene utilizzato da Google per indicare I fattori più importanti e per i quali il motore di ricerca giudicherà il nostro contenuto online tramite i suoi quality raters.

Inizialmente la sigla che Google aveva rilasciato era solo E-A-T (expertise, authoritativeness, trustworthiness), ma recentemente ha aggiornato questi criteri aggiungendo anche Experience come canone di giudizio per valutare i contenuti online. Questa aggiunta riflette l’importanza che Google attribuisce all’esperienza dell’utente come parte integrante della valutazione della qualità del contenuto. 

L’esperienza dell’utente è diventata ormai un fattore cruciale nella determinazione del ranking sui motori di ricerca. Grazie ai parametri E-E-A-T, Google si impegna sempre di più a garantire che gli utenti trovino contenuti utili, pertinenti e facilmente accessibili.

Capire cosa sono i concetti E-E-A-T di Google e come applicarli è fondamentale per migliorare la propria strategia SEO e assicurarsi che il proprio sito web rispecchi le aspettative degli algoritmi di Google.

Quali sono i criteri di Google E-E-A-T?

I criteri E-E-A-T rappresentano linee guida utilizzate da Google per valutare la qualità e l’affidabilità del contenuto online. Questi criteri influenzano la percezione della credibilità e dell’autorità di una pagina web agli occhi di Google e degli utenti, contribuendo al posizionamento nei risultati di ricerca.

Experience (Esperienza)

Il concetto di “Esperienza” è l’ultimo introdotto da Google; questo si riferisce all’esperienza complessiva che un utente ha quando interagisce con un sito web, tra i fattori che influenzano la valutazione dell’esperienza troviamo: 

  • facilità di navigazione: La struttura e la navigazione di un sito dovranno essere user friendly.
  • velocità di caricamento: Per essere accessibile un sito dovrà anche essere veloce per offrire la migliore esperienza all’utente.
  • mobile-friendliness: Dato che ad oggi la maggior parte dei siti online vengono visitati tramite cellulare, l’adattamento a mobile di un sito è fondamentale.

Expertise (Competenza)

Con esperienza si fa riferimento all’esperienza dell’autore del contenuto (N.B con autore si può intendere anche il dominio nel quale si trova il contenuto). Google invita i suoi quality rater a considerare quanto l’autore è un esperto nel contenuto del suo sito o pagina web e la sua capacità di spiegare i concetti all’interno della pagina. 

Authoritativeness (Autorevolezza)

Quando un contenuto online viene giudicato, verrà giudicata anche l’autorevolezza del creatore o del dominio in base a quanto sono affidabili come fonte di riferimento. Di conseguenza, più un autore sarà competente e riconosciuto nel proprio campo, più verrà valutato positivamente, 

Trustworthiness (Affidabilità)

Un contenuto viene ritenuto affidabile sia in base a quanto la pagina e il sito nel quale si trova sono accurati, onesti, sicuri e affidabili. L’affidabilità è il concetto più importante per i criteri Google E-E-A-T, una pagina potrebbe avere ottime valutazioni secondo gli altri principi ma senza affidabilità avrà comunque un basso punteggio E-E-AT. 

Come viene valutato il Page Quality Rating secondo i concetti E-E-A-T?

Il Page Quality Rating è il processo utilizzato da Google per valutare la qualità e la pertinenza di una pagina web. 

La valutazione di una pagina web, utilizzando i parametri Google di E–E-A-T, tiene conto di tutti i fattori che verranno poi valutati globalmente per determinare una valutazione complessiva. Ricevere una valutazione complessiva positiva potrà avere poi un impatto positivo nella visibilità e migliorare posizionamento delle pagine nella SERP di Google. 

Anche se il tuo sito ha contenuti validi e affidabili, è importante ricordare che la valutazione E-E-A-T viene eseguita tenendo conto di tutti i contenuti all’interno di una pagina; quindi anche commenti, link, pubblicità e recensioni verranno valutati per determinare la validità della pagina.

Chi sono i quality rater?

All’interno di questo articolo avrai notato che molte volte vengono nominati i “Quality rater”, ma chi sono questi professionisti di qualità del contenuto? 

I quality rater sono persone incaricate da Google di valutare manualmente la qualità dei contenuti. Il compito dei Quality Ranker è di aiutare Google a valutare la rilevanza e la pertinenza dei contenuti presenti nella SERP per garantire che il motore di ricerca mostri sempre risultati rilevanti e di qualità ai suoi utenti.

Google ha recentemente annunciato la cancellazione del contratto con Appen/RaterLabs, l’azienda che forniva i contratti ai quality raters. Con grande probabilità questi ultimi andranno lentamente a sparire.

Come dimostrare l’autorità del tuo sito grazie ai concetti E-E-A-T di Google

Nonostante le valutazioni dei Quality rater non abbiano un impatto diretto nei risultati di ricerca di Google questi forniscono comunque un feedback importante. 

Per dimostrare la qualità di una pagina o un sito sarà importante innanzitutto fornire contenuti di alto livello che dimostrino la competenza nel settore interessato. Sarà anche molto importante concentrarsi sulle accrescere la “fiducia” per il nostro sito, per valutare Google consiglia ai propri quality raters di considerare uno o più di questi contenuti:

Cosa il sito o gli autori dicono di se stessi. 

Google consiglia di analizzare anche la pagina “about us” o il profilo dell’autore.

Cosa dicono altri riguardo al sito o all’autore. 

I quality raters sono invitati a cercare per recensioni indipendenti, notizie o referenze riguardo l’autore o il sito web per confermare la credibilità.

Cosa è visibile nella pagina. 

Per alcuni tipi di pagina i criteri come esperienza e affidabilità possono essere evidenti direttamente analizzando la pagina, per esempio grazie a recensioni o video.

Come dimostrare l’autorità di un sito web in un settore specifico?

Nelle indicazioni per i quality rankers troviamo anche indicazioni specifiche per alcuni settori e per tipologie specifiche di siti. 

Le pagine che forniscono informazioni in campo scientifico, per esempio, dovranno essere curate da organizzazioni o autorità con competenze scientifiche e il contenuto dovrà riflettere il consensus generale della comunità scientifica. 

Per quanto riguarda le notizie invece, gli articoli devono presentare informazioni fattuali e chiaro, i siti web di notizie con una valutazione positiva  E-E-A-T di solito hanno politiche editoriali molto chiare. 

Per pagine relative ad hobbystica, infine, pagine per le quali quindi non è necessario essere esperti, sarà comunque valutato in maniera positiva se la competenza dell’autore viene supportata tramite i contenuti che provano la loro esperienza.

FAQ

Qual’è il ruolo degli autori nella valutazione E–E-A-T?

Il ruolo dell’autore nella valutazione di un contenuto online è fondamentale, dato che sarà proprio questo che verrà analizzato per valutare l’affidabilità di un sito e di un contenuto

Cosa significa l’acronimo E–E-A-T?

L’acronimo E-E-A-T sta per “Expertise, Experience, Authoritativeness, Trustworthiness”, che tradotto in italiano significa “Competenza, Autorità, Affidabilità”. Questi quattro concetti rappresentano i parametri principali utilizzati da Google per valutare la qualità di un contenuto online.

Chi sono I Quality Raters? 

I Quality Raters sono persone che lavorano per  Google per valutare manualmente la qualità dei contenuti nei risultati di ricerca. I quality raters valutano i contenuti in base ai concetti E-E-A-T promossi da Google. 

Share